Golf Des Iles Borromees – Gara 18 buche stableford hcp 3 categorie.

Il Golf Des Iles Borromées ha un percorso che si svolge in un ambiente naturale incontaminato a circa 500 metri d’altezza; ben esposto al sole, è fresco d’estate e soleggiato in inverno. Posto in un paesaggio incantevole, il campo gode di un panorama eccezionale, dalla pianura del Ticino alle Alpi del Sempione e della Svizzera e quattro laghi pre-alpini, il Maggiore, quello di Varese, Monate e Comabbio. Il GOLF DES ILES BORROMEES è aperto tutto l’anno. Il nostro giorno di chiusura è il lunedì non festivo nei mesi invernali.

Il percorso del “Des Iles” è a 600 metri circa, nell’AltoVergante, un altopiano sopra Stresa e Lesa, e dalle sue buche si gode un panorama eccezionale: dal green della 9, prima di rientrare in Club-House, si può godere della vista delle montagne del Sempione e della Val Grande; dal tee di partenza della buca 18, nelle giornate più terse, si vede ad occhio nudo la skyline dei grattacieli di Milano e quattro laghi, il Maggiore, quello di Varese, Monate e Comabbio, oltre a tutta la catena delle Alpi del Canton Ticino. Ma è la flora naturale quella che incanta. Le betulle, fra l’argento e l’azzurro, seguono il giocatore per tutto il percorso. Pini, abeti e larici frammisti a querce, lecci e castagni, ci ricordano l’altezza e l’essere già nelle Prealpi. Il percorso è naturale e lo si vede chiaramente: le sue difficoltà, i dislivelli, gli ostacoli non sono stati costruiti ad arte. Sono lì da secoli. L’architetto Marco Croze li ha solo valorizzati o adeguati ad un percorso che diverte ed impegna nel tempo stesso. Il campo è aperto tutto l’anno, con un solo mese (gennaio) di riposo. In estate, nel torrido del luglio e agosto, la temperatura non supera i 28 gradi ed è sempre ventilato. In inverno il sole riscalda le buche esposte quasi tutte a Sud. L’area del Lago Maggiore (insieme a quelli di Varese ed Orta) è una delle più ricche di alberghi, da quelli a cinque stelle ai più modesti tre stelle, ma sempre confortevoli. Per saperne di più guardare le guide turistiche o rivolgersi agli uffici turistici di Stresa (0323-31308 oppure 30150). L’accesso al campo è da una strada privata ben segnalata nel Comune di Brovello-Carpugnino, nell’Alto Vergante, a circa 2 km dall’uscita “Carpugnino” sull’autostrada A26 ( a non più di 50 minuti da Milano!).

PERCORSO: 18 buche, par 72, mt. 6.1

Golf Vigevano – Gara 18 buche stableford hcp 3 categorie.

Il percorso del circolo pavese, che comprende 18 buche, è intrigante e mette alla prova i giocatori di qualsiasi livello. Un tee sopraelevato che permette di vedere gli ostacoli presenti scegliendo la strategia che maggiormente si adatta al proprio gioco. Il percorso è onesto, con molti ostacoli ma sempre visibili che impongono scelte ponderate. Il campo premia i giocatori che sanno come “trattare” la palla, facendola girare sia a destra che a sinistra. Non si pensi però a un campo punitivo. Le 18 pianeggianti buche che si snodano nella campagna pavese permettono di divertirsi ai giocatori di qualsiasi livello.

La Pinetina Golf Club – Gara 9 buche stableford hcp 2 categorie.

Ecco un modo di vivere e un luogo dove passare indimenticabili ore giocando a golf. La Pinetina Golf Club, 70 ettari di verde immersi nel Parco Pineta di Appiano Gentile con i suoi boschi di Pini silvestri, Betulle, Querce e Castagni, lontani da strade, rumori e dallo stress quotidiano. Qui, su splendide 18 buche, si può ascoltare il respiro della natura, osservare il volo del falco, la corsa della lepre, il volo delle anatre. Il campo si snoda su un terreno molto ondulato con differenti situazioni di gioco e propone incantevoli scorci panoramici come il Monte Rosa e le Prealpi lombarde.

Golf Club Franciacorta – Gara 18 buche stableford hcp 3 categorie.

 
La nostra storia
Era il 1927 quando il barone Edoardo Pizzini Piomarta fece costruire, nel verde di Borgonato, il primo “Golf Club di Franciacorta”. In poco meno di vent’anni di vita, il Golf Club di Franciacorta crebbe e seppe conquistarsi un posto di primo piano nell’ambito del panorama golfistico lombardo e non solo.

Il Golf è tornato ad essere protagonista in Franciacorta nel 1984 per volere di Vittorio Moretti, già allora affermato imprenditore nel campo dell’edilizia, produttore di vini prestigiosi e – soprattutto – molto legato alla sua terra, che fondò l’attuale Club.

Moretti e altri diciotto soci fondatori hanno dato vita all’ASD Franciacorta Golf Club, scegliendo come location per l’ambizioso progetto l’ex cava di argilla di Corte Franca, immersa nel verde dei vigneti franciacortini.

I tempi dei lavori si possono definire senza timori “record”: infatti, tutti i terreni necessari sono stati acquisiti in soli quattro mesi e nella primavera del 1985, grazie al fondamentale sostegno del Comune di Corte Franca, tutte le necessarie autorizzazioni erano già state concesse. A soli otto mesi dalla presentazione del progetto, hanno avuto inizio i lavori di movimentazione della terra e dopo nemmeno un anno da quella data le prime diciotto buche erano già una realtà.

La ricchezza d’acqua di questa enclave della Franciacorta è stata sfruttata dagli architetti Pete Dye e Marco Croze – i progettisti del nuovo Franciacorta Golf Club – che hanno saputo creare un percorso tecnicamente impegnativo e ricco di fascino e, nello stesso tempo, “dolce” come il territorio che lo ospita e perfettamente integrato nel contesto naturale circostante.

Primo Presidente dell’ASD Franciacorta Golf Club è stato Giovanni Cavalleri, con a capo della Segreteria Paolo Tadini. La prima Club House, invece, era ospitata da una vecchia cascina riadattata, la “Castagnola”.

Nel luglio del 1986 il nuovo Campo è stato inaugurato ufficialmente. Nel frattempo proseguivano le opere di completamento della struttura, con la realizzazione delle 9 buche executive e della nuova Club House progettata dall’architetto Paolo Dabbeni, inaugurata nell’estate del 1987, unitamente ai campi da tennis ed alle piscine.

Il Franciacorta Golf Club è stato scelto dalla Federazione Italiana Golf già nel 1989 per l’organizzazione del Campionato Nazionale Pulcini e Cadetti, che si è poi svolto nuovamente qui nel 1992, mentre nel 1997 è stato la sede del Campionato Italiano Assoluto Foursome. Nel 1990 il Club ha organizzato il suo primo Campionato Sociale.

Negli anni l’ASD Franciacorta Golf Club ha ospitato molti campionati nazionali, come il campionato Mid Amateur (1998), Seniores (1999), Campionato a squadre di Serie A2 (2002), Mid Amateur (2005), Foursome (2006), PGA Seniores (2006), Senior PGA Italian Championship (2008 e 2009).

Il Club ha ospitato anche diversi eventi internazionali: l’Alpen Cup (2000 e 2006), l’Internazionale Ladies d’Italia (2007), e l’European Masters Senior Championship and Cup (2010).

Golf Club Lecco – Gara 9 buche stableford hcp 3 categorie.

Il Golf Club Lecco nasce nel 1996 dal precedente Golf Club Royal Sant’Anna. Le strutture originali del 1600, completamente restaurate nel pieno rispetto delle antiche costruzioni, sono ora la sede della Clubhouse, della Buvette, del Bar e del Ristorante Tiara, aperto anche ai non soci.  Una stupenda piscina è sempre a disposizione dei nostri soci durante i mesi estivi per momenti di svago e relax.   Il Campo pratica ha 8 postazioni coperte e 15 scoperte, 3 buche Pich & Putt, un ampio putting green.

Golf Club Monza – 9 buche – 3 Categorie

LA NOSTRA STORIA
Due amici, una passione, un sogno: così nel 2001, Vito ed Antonio hanno creato un campo pratica di golf, il Golf Monza, a due passi da Milano.

Problemi, difficoltà, paura anche di non farcela?

Certo, ma tutto si vince con l’impegno, la dedizione e tanto lavoro.

Così, sono arrivate tante soddisfazioni: via via il Golf Monza ha visto nascere tanti nuovi appassionati di golf  e ha  contribuito a crescere soci sempre più competitivi, con l’aiuto fondamentale di maestri competenti e professionali.

Un occhio di riguardo  rivolto ai giovani che vengono accolti e accompagnati lungo la strada della tecnica del golf ma soprattutto dei valori fondamentali di questo splendido gioco, allenandoli al rispetto delle regole, dell’avversario e all’amore per la natura.

Ma il Golf Monza non è solamente golf.

E’ un’oasi, un posto caldo e familiare, dove ritrovarsi fra amici e sentirsi a casa,  in un contesto accogliente e professionale.

LA STRUTTURA
Struttura ideale sia per il neofita che per il giocatore avanzato.

Il Golf Monza dispone di:

-Ampio putting-green
-Driving range di oltre 300 mt, con postazioni coperte e scoperte
-Area per praticare direttamente dall’erba
-Zona approcci
-Area Pitch & Putt composta da tre buche par 3 con bunker, fuori limiti e green mossi
-Postazione maestri attrezzata ed indipendente

I nostri Maestri Federali sono sempre a disposizione per lezioni singole o di gruppo.
Attrezzatura per lezioni e per la pratica disponibile gratuitamente.

Nella club house bar con ampia area esterna, spogliatoi con docce ed un Pro-Shop per l’acquisto di materiale ed abbigliamento.

Golf Dei Laghi – Gara 18 buche stableford hcp 3 categorie.

l Golf dei Laghi vi aspetta…
…per vivere una giornata, per passare un weekend, per sceglierlo come punto di ritrovo con amici.
Accade questo al Golf dei Laghi: ci si lascia sedurre dal paesaggio, dalle buche mosse, dagli alberi secolari che delimitano il percorso… e subito dopo ci si lascia stuzzicare dall’approccio conviviale e aperto dei soci, dalle serate allegre e dalle chiacchiere sui risultati della giornata.

18 buche da vivere con passione…
Inaugurato nel 1993, è stato progettato dall’architetto Piero Mancinelli e costruito in un’area prevalentemente boschiva un tempo di proprietà della famiglia Visconti.
Non si tratta di un campo particolarmente lungo, ma i numerosi ostacoli naturali (alberi, laghetti, ruscelli) impongono spesso di piazzare il colpo con particolare attenzione per rendere veramente agevole quello successivo.

La caratteristica del percorso è rappresentata dal fatto che vi sono sei buche assai ampie in pianura, altre sei buche che si snodano in mezzo ai boschi, ed infine sei buche in una zona collinosa. Il disegno del tracciato consente, poi, di giocare due, sei, nove o diciotto buche terminando sempre vicino alla club house. Il tracciato mosso e collinare offre scorci mozzafiato sul Monte Rosa e sul Lago Maggiore e rende il gioco stimolante e piacevole per i giocatori di tutti i livelli, richiedendo cura e strategia di gioco. Un percorso da amare, più che da sfidare.

Sentirsi a proprio agio ad ogni livello di gioco
Ogni buon giocatore sa quanto sia importante la pratica e ogni neo-giocatore necessita di un luogo adatto dove potersi esercitare con regolarità e tranquillità, potendosi confrontare anche con golfisti di livello superiore al suo.
Per questo il Golf dei Laghi ha creato le strutture di pratica in una zona centrale della vita del Club, in modo da facilitare un accesso comodo e frequente a tutti i giocatori.
Nella zona riservata alla pratica si trovano 26 postazioni scoperte e 6 coperte, pitching green per esercitazioni di tiri corti da varie distanze e dai bunkers, chipping green per i colpi al green e putting green.

Vivere il Club
Tutta la giornata gira intorno alla Club House, ricavata dalle vecchie scuderie dei Visconti. Costruita nella zona più centrale del campo, garantisce gli accessi ad ogni buca e al campo pratica, facilitando i contatti e i momenti di convivialità.
Bar e Ristorante sono stati premiati con il Premio Mistretta come migliore ristoratore di circolo e grazie alla cucina, la sala ristorante accoglie molti soci e amici durante i fine settimana. Gli spogliatoi maschili e femminili sono spaziosi e dispongono entrambi di sauna.

Lasciarlo diventa poi difficile.
Noi vi aspettiamo: per stupirvi, per affascinarvi, per conoscervi. E per giocare insieme.

Golf Club Lazzate – By Podio Sport. – 9 buche

La nostra storia.
Dicembre 2007

Aperto nel Dicembre 2007 su particolare iniziativa di 2 amici golfisti, Danilo e Ettore. L’idea è quella di diffondere il meraviglioso gioco del Golf.  Per questo hanno unito sforzi, spirito imprenditoriale e divertimento per creare una struttura che avvicini il golf alla gente, senza richiedere sacrifici economici importanti. Il progetto è stato possibile grazie alla collaborazione dei fratelli Piolanti, sul cui terreno, all’interno della azienda agricola e  dell’agriturismo, sorge il Golf Club.  Molti dei nostri soci hanno avuto accesso al mondo del golf per la prima volta grazie a noi. L’obbiettivo è quello di ampliare l’offerta anche a quei giocatori non più principianti , senza mai dimenticare lo spirito di amicizia e di divertimento che contraddistingue il nostro circolo.   Il Club è aggregato alla Federazione Italiana Golf si prefigge fin dall’inizio lo scopo di avvicinare a questa bella disciplina sportiva le persone, che per errata o approssimativa informazione pensano al golf come uno sport di costi proibitivi per la maggioranza di noi.   Inizialmente strutturato con 17 postazione scoperte (oltre a putting green e pitching green) è stato successivamente arricchito da 5 postazioni coperte e 3 buche pitch&putt. L’estensione è pari a ca. 2,5 ettari.   Dispone di numerosi parcheggi e di una Club-house, recentemente ampliata con una superficie di oltre 100 mq nella quale sono presenti un locale segreteria e un ampio spazio dove soggiornare.

Golf Club Ambrosiano – Gara 18 buche stableford hcp 3 categorie.

Il Golf Club Ambrosiano nasce nel 1992 dalla penna dello studio di progettazione americano Cornish & Silva ed è uno dei percorsi golfistici italiani più divertente ed impegnativi.  Il percorso, 18 buche PAR 72, ha green molto mossi e ampi, numerosi bunker e ben 12 buche circondate da specchi di acqua di varie dimensioni.   Opera del noto progettista americano Daniel Silva, è un esempio di quello che un capace professionista riesce a inventare, per divertire golfisti di ogni livello, pur partendo da un terreno piatto . Un campo veramente impegnativo, con 12 buche interessate dall’acqua, green grandi e piuttosto mossi e un grande numero di bunker.

Golf Club Lecco – Gara 18 buche stableford hcp 3 categorie.

Il Golf Club Lecco nasce nel 1996 dal precedente Golf Club Royal Sant’Anna. Le strutture originali del 1600, completamente restaurate nel pieno rispetto delle antiche costruzioni, sono ora la sede della Clubhouse, della Buvette, del Bar e del Ristorante Tiara, aperto anche ai non soci.  Una stupenda piscina è sempre a disposizione dei nostri soci durante i mesi estivi per momenti di svago e relax.   Il Campo pratica ha 8 postazioni coperte e 15 scoperte, 3 buche Pich & Putt, un ampio putting green.